Padova fa battere il cuore

Come chiamare il 118

Non appena ti accorgi che la persona non risponde e non respira normalmente è importante chiamare il 118, numero unico di emergenza sanitaria su tutto il territorio nazionale.

Vi risponderà un infermiere professionale che vi invierà il mezzo più idoneo nel più breve tempo possibile. Ma per capire come soccorrere la vittima nel modo migliore vi farà necessariamente alcune domande: non sono una perdita di tempo, sono fondamentali per capire cosa succede e fornire un soccorso di alta qualità!

Tre sono le cose importanti da sapere quando si chiama il 118:

  • mantieni la calma: sembra impossibile ma molto spesso le persone che chiamano sono così agitate che non riescono nemmeno a dire dove si trovano. Come fa il 118 a sapere dove mandare l’ambulanza? Agitarsi e gridare è una reazione umana, ma non aiuta la vittima;
  • ascolta le domande: ti verrà chiesto dove ti trovi, cosa è accaduto e quali sono le condizioni della persona coinvolta. Ricordati che dovrai essere gli occhi dell’infermiere del 118, e che tanto più preciso sarai tanto più il soccorso sarà migliore;
  • ascolta le istruzioni: l’aiuto dell’infermiere del 118 è prezioso, perché ti aiuterà a capire se davvero si tratti di un arresto cardiaco e ti guiderà nell’esecuzione delle manovre rianimatorie.